L’abitato stesso di Trevi assurge a monumento di notevole rilevanza per la sua particolare architettura e collocazione in un pregevole contesto paesaggistico-ambientale. Da visitare: il Museo della Civiltŕ dell’Ulivo, la Raccolta d’arte di san Francesco e la chiesa omonima con opere di Giovanni di Corraduccio, dello Spagna, del Pinturicchio e dell’Orbetto; il Teatro Clitunno, con il Sipario di Domenico Bruschi, 1877, il Duomo di Sant’Emiliano con l’altare di Mastro Rocco da Vicenza; la Chiesa di San Martino con opere di Tiberio d’Assisi, del Mezzastris e dello Spagna, la Chiesa della Madonna delle Lacrime con opere del Perugino, la Chiesa romanica di San Pietro in Bovara, la Chiesa di Santa Maria di Pietrarossa con affreschi del sec. XV.